Report meeting EMEA, AICA 2016

Il nostro team ha partecipato al 7° EMEA Regional Meeting di Alliance of International Corporate Advisors, il network internazionale di M&A mid-market di cui Finlife è fondatore e membro Italiano. Ben 56 delegati da tutta Europa, Medio Oriente ed Africa hanno raggiunto la meravigliosa Stoccolma, per una due giorni intesa, orientata alla condivisione di progetti cross-border, idee, best practices, presentazioni di guest speakers illustri e molto altro, rafforzando sempre più la cooperazione tra i membri della rete.

Il team di Finlife ha partecipato al 7° EMEA Regional Meeting di AICA – Alliance of International Corporate Advisors, tenutosi a Stoccolma, Svezia lo scorso 6-8 ottobre. L’evento è stato ospitato dal partner Svedese EVLI Corporate Finance, il cui team, guidato da Henrik Westling, ha svolto un eccellente lavoro nell’organizzare un evento di alto profilo in una delle più suggestive capitali del Nord Europa.

Un totale di 56 professionisti di M&A da tutta Europa, Medio Oriente ed Africa hanno raggiunto Stoccolma per condividere idee, progetti, best practice e rafforzare sempre di più la cooperazione all’interno del network.

L’evento è stato anche l’occasione per presentare quattro nuovi membri che vanno a rafforzare ulteriormente la già estesa presenza di AICA in Europa, quali in particolare CMT Advisory in Polonia, VD&P in Belgio, YES Corporate Finance in Olanda ed ALYS Partners in Turchia. AICA dà un grosso benvenuto ai nuovi membri, che rappresentano realtà di forte prestigio ed indubbio valore nei rispettivi paesi, confermando la consolidata strategia del network di adottare un approccio altamente selettivo nella scelta dei nuovi membri orientato ad assicurare la massima qualità ai propri clienti.

Il meeting, della durata di due giornate, ha visto inoltre l’intervento di alcuni prestigiosi guest speakers, quali Johan Dahlfors, partner di Bridgepoint Development Capital, David Samuelson, Director del gruppo di private equity Nordic Capital e Johan Sjo, Presidente e CEO del gruppo quotato Addtech, specializzato in technology trading, i quali hanno illustrato ai partner AICA le proprie strategia di acquisizione e crescita.

Come di consueto, i professionisti AICA hanno avuto modo di presentare e condividere nuovi mandati ed opportunità di business cross-border, anche tramite interessanti sessioni “one-2-one”. Sono stati inoltre organizzate delle Industry Presentation ad opera degli Industry Group di AICA quali IT, Healthcare ed Energy, volte a fornire interessanti elementi in merito a trend in atto, attività di M&A in corso e valutazioni. Con la costituzione di questi team di esperti settoriali, il network intende fornire a ciascun membro un vero e proprio punto di riferimento, che metta a disposizione competenze, informazioni ed analisi particolarmente preziose nella gestione efficace dei progetti.

Arne Todt (Arthos Corporate Finance, Germany), presidente in carica del network ed Amanda Noble-Simmons, Development Director di AICA, hanno aggiornato l’assemblea sulla situazione attuale della rete, illustrando progetti in corso e priorità future. Ad oggi AICA conta complessivamente 40 membri, sparsi su 56 offici in 38 paesi, con oltre 200 professionisti di investiment banking che collaborano attivamente su progetti cross-border. Nuovi membri sono attesi in aree ad alto interesse strategico, tra cui l’Asia in particolare. Il nuovo anno vedrà inoltre il lancio del nuovo sito, completamente rinnovato, la creazione di nuovi Industry Groups, così come altre interessanti iniziative volte a rafforzare sempre di più il già significativo ruolo di AICA nel panorama del mid-market M&A advisory a livello globale.

Il prossimo appuntamento previsto è per l’AICA Americas Regional Meeting a Chicago, USA tra meno di due settimane.

A proposito di AICA
AICA è un network internazionale di società specializzate in servizi di consulenza professionale per operazioni di M&A mid-market, quali acquisizioni, cessioni e raccolta di capitali.  Il network si compone di 40 membri, sparsi su 56 uffici in 38 paesi, garantendo la copertura geografica di tutti 6 i contenenti, con oltre 200 professionisti di investment banking che collaborano attivamente su progetti cross-border.
Finlife è membro Italiano e fondatore di AICA.

Per maggiori informazioni consultare www.aoica.org

Share →